Leggete questo topic per info su come abilitare le notifiche e l'accesso tramite Facebook.

Corridoio della musica

Il Bar di Anonima Giocatori, in cui ci ritroviamo a chiacchierare piacevolmente di quello che ci pare.

Moderatore: Consiglio Direttivo

Regole del forum
In questo forum, di fronte al bancone del nostro bar, si può parlare di tutto quello che si vuole, qualunque argomento venga in mente.
Conoscere nuovi amici, temi di attualità, chiacchiere, qualsiasi cosa non sia già coperta da altri forum.
Naturalmente è severamente vietato lo spam fine a se stesso atto a disturbare la normale fruizione del forum.
Chiunque può postare liberamente, creare sondaggi e usare tutte le funzioni disponibili sul forum.
Avatar utente

Autore del Topic
Angran
Socio Tesserato
Post nel topic: 3
Messaggi: 22
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2019, 5:01
Località: Milano
Sesso:

Istituzionali

Corridoio della musica

#1

Messaggio da leggere da Angran » sabato 2 marzo 2019, 10:58

:yeah: :rulez: il mondo è pieno di angoli,stanze, spazi ma neanche un corridoio ed è ora che finisca questa barbarie :rulez: :yeah:

storia, testi ed elucubrazioni varie. sono gradititissimi interventi :dj:

Avatar utente

Autore del Topic
Angran
Socio Tesserato
Post nel topic: 3
Messaggi: 22
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2019, 5:01
Località: Milano
Sesso:

Istituzionali

Corridoio della musica

#2

Messaggio da leggere da Angran » sabato 2 marzo 2019, 11:58

I hope I die before I get old
Anni 60, in due luoghi diversi, profondamente diversi nascono due gruppi (tutt'ora in attività) che inizieranno a parlare di disagio. Di una realtà a cui non vogliono piegarsi, a una vita a cui ad alcuni si è già palesata in maniera dura e violenta.

Gli Who nascono nel 1963 in Inghilterra, I nomadi (per precisione "I sei Nomadi") nascono in Italia nello stesso anno, oddi ci sarebbero pure gli Animals ma tutt'altra storia mi sa.
Dicevamo, cosa accomuna questi due gruppi? Non My generation, anche se l'ho messa nel titolo, ma l'attualità dei testi delle loro canzoni. Ehm ok per gli Who è più articolata la cosa, parlo di Tommy l'opera o il film. Che narra (una parte) della vita di Pete Townshend, abusi sessuali,silenzi e rinchiudersi in se stesso. Rivedere il film pare scritto ieri, logico cambiando il flipper con pc/console/telefono.

Altro ambito, altro vissuto i Nomadi con "Dio è morto" canzone assolutamente sempre attuale, alla sua sua uscita bannata da ogni tv o radio. Ma quanto la si riascolta volentieri, quanto fa pensare ancora e quanto...ok dai leggete:

Ho visto
La gente della mia età andare via
Lungo le strade che non portano mai a niente
Cercare il sogno che conduce alla pazzia
Nella ricerca di qualcosa che non trovano
Nel mondo che hanno già
Dentro le notti che dal vino son bagnate
Dentro le stanze da pastiglie trasformate
Dentro le nuvole di fumo
Nel mondo fatto di città
Essere contro od ingoiare
La nostra stanca civiltà
È un Dio che è morto
Ai bordi delle strade, Dio è morto
Nelle auto prese a rate, Dio è morto
Nei miti dell'estate, Dio è morto
M'han detto
Che questa mia generazione ormai non crede
Che questa mia generazione ormai non crede
In ciò che spesso han con la fede
Nei miti eterni della patria e dell'eroe
Perché è venuto ormai il momento di negare
Tutto ciò che è falsità
Le fedi fatti di abitudini e paura
Una politica che è solo far carriera
Il perbenismo interessato
La dignità fatta di vuoto
L'ipocrisia di chi sta sempre
Con la ragione e mai col torto
È un Dio che è morto
Nei campi di sterminio, Dio è morto
Coi miti della razza, Dio è morto
Con gli odi di partito, Dio è morto
Ma penso
Che questa mia generazione è preparata
Che questa mia generazione è preparata
A un mondo nuovo e a una speranza appena nata,
Ad un futuro che ha già in mano,
A una rivolta senza armi,
Perché noi tutti ormai sappiamo
Che se Dio muore è per tre giorni
E poi risorge,
In ciò che noi crediamo Dio è risorto,
In ciò che noi vogliamo Dio è risorto,
Nel mondo che faremo Dio è risorto

Forse i più attenti diranno "ma la canzone non è dei Nomadi", certo musica e testo sono di Guccini (che la canterà solo una decina di anni dopo) ma trovo meno politicizzata e più profonda cantata dai Nomadi, che nonostante il successo credono ancora a un futuro diverso e che i sogni alla fine si possono realizzare :group:

Avatar utente

Phobos
Presidente
Post nel topic: 1
Messaggi: 135
Iscritto il: giovedì 15 marzo 2018, 3:45
Località: Milano
Sesso:
Età: 42
Contatta:

Istituzionali

Corridoio della musica

#3

Messaggio da leggere da Phobos » sabato 2 marzo 2019, 18:12

Capolavoro assoluto.
Ideatore, Eminenza Grigia, Fondatore e Sovrano di Anonima Giocatori

Avatar utente

Autore del Topic
Angran
Socio Tesserato
Post nel topic: 3
Messaggi: 22
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2019, 5:01
Località: Milano
Sesso:

Istituzionali

Corridoio della musica

#4

Messaggio da leggere da Angran » venerdì 15 marzo 2019, 18:12

Pizza, spaghetti e power (epic) metal

Tra le eccellenze italiane spicca un certo tal Luca Turilli chitarrista e fondatore del gruppo Avantasia.
Artista eclettico con basi solide è riuscito a produrre opere metal e musicare il Signore degli Anelli...mica cazzi eh
Un suo vecchio pezzo è stato per me fonte di trasgressione al codice della strada, ma questa è un'altra storia, pezzo che dopo anni riesce ancora a mettere i brividi.

Another angel down

I am the master of the game
that’s made a fool you
I’m watching from the highest tower
You’ve got the aura to enchant them
and a symphony
And I have got the power

You better taste: they call it life
my special area
I’m breeding winners over there
Ain’t it a sin to turn your back
on what you’re given?
It’s time to take your share

God left me for dead
I’ve been turning my head
Away from the living
the time has come
To gamble for gain
to tear down the gate
And see what’s inside

We rock the ball,
been smashed to the ground
Arose from devotion
to take a look and see what is inside
Sight of the crown:
another angel down

We rock the ball,
I’m facing my pain
A rage and a symphony
driven by the wounds I cannot hide
Rise above the crowd:
another angel down

We’ll see a black hole
will be left up in the starry sky
We gotta mourn another angel
If I am just a light descending to caducity
It’s still so far away

There’s no tomorrow,
I don’t remember yesterday
I’m just living for tonight
And all the love I’m not gonna waste no more
I won’t spit what’s divine

They left you for dead
turning your head
Away form the living
from flesh and blood
You’ve got the draw
and desire to claw
For fortune and fame

We rock the ball,
been smashed to the ground
Arose from devotion
to take a look and see what is inside
Sight of the crown:
another angel down

We rock the ball,
I’m facing my pain
A rage and a symphony
driven by the wounds I cannot hide
Rise above the crowd:
another angel down

torno a ripassare il periodo rap, rivedere la storia di Tupac e B.I.G mmmmm ispira ispira...

Rispondi

Ultimi 10 Membri Che Hanno Visitato Questo Topic

Amal (1), Avatar utente Phobos (4), Avatar utente Angran (5), Avatar utente TheSabba (1), Avatar utente MarshmallOwO (1), Valeria (2), FabioTrudu (2)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti